MENU

"La Torre in Jazz" (ottobre - dicembre 2022) VI edizione

mercoledì 23 novembre 2022 - ore 20,30
La Torre Gourmet
Cari Amici, 
siamo lieti di annunciarvi la VI EDIZIONE de "LA TORRE in JAZZ"
La Torre Gourmet, in collaborazione con l'Associazione Jazzontheroad, è lieta di annunciarvi la VI edizione della rassegna "La Torre in Jazz"
La formula sarà sempre la medesima: potrete ascoltare i concerti gustando l'ottima cucina e la ricca selezione di vini del locale in un clima decisamente conviviale. 
I Tesserati Jazzontheroad 2022-2023 (ricordiamo che la nostra Tessera di durata annuale va dall'1 ottobre 2022 al 30 settembre2023) avranno diritto ad uno sconto del 10% sulle consumazioni (per Tesseramento clicca qui)
Durante i concerti, previo preavviso (3493149864), potrete ritirare le vostre tessere sottoscritte online.
________________________________________
05 ottobre ore 20,30 potrete ascoltare
GIBELLINI - BECCALOSSI

Sandro Gibellini: chitarra
Fausto Beccalossi: fisarmonica
 

Due Maestri assoluti si incontrano per portare a La Torre un repertorio composto da brani originali e alcune rivisitazioni di brani italiani e brasiliani.

Il jazz diventa così un denominatore comune per musiche quali lo swing, il valzer, lo choro e altre contaminazioni.

Ambedue i musicisti annoverano collaborazioni prestigiose in campo internazionale e sono considerati tra i migliori esponenti del proprio strumento.

________________________________________
12 ottobre ore 20,30 potrete ascoltare

MUD PIE

Marta Colombo: voce e percussioni

Alex Stangoni: cigarbox guitar, dobro e ghettodrum

 

Mud significa fango... miscela, unione, fusione...

Mud Pie è un'antica torta al cioccolato originaria del Mississipi ed è proprio questo luogo il legame con la nostra musica.

La musica di Mud Pie ha radici nel lontano Mississipi con un blues essenziale e comunicatore che viene arricchito di ingredienti quali l'elettronica, l'Africa, il jazz, il rock, l'Europa...

Il fango è il risultato dell'unione di musicisti con percorsi e sonorità differenti che trovano il filo logico del loro pensiero nel blues, nel jazz e nelle profonde influenze africane.

_________________________________________________
19 ottobre ore 20,30 potrete ascoltare

CARMELO TARTAMELLA / LENNI SCALVINI “The Art of Guitar Duo”

Carmelo Tartamella: chitarra

Lenni Scalvini: contrabbasso

 

Carmelo Tartamella e Lenni Scalvini si incontrano un anno fa e da subito nasce una sincera relazione di stima, fiducia e rispetto per la tradizione del jazz. Questo progetto rende omaggio a grandi interpreti della chitarra jazz come Joe Pass, di cui Tartamella è stato allievo, Barney Kessel e Kenny Burrell.

 

La formazione trae spunto da due dischi in particolare, quali “Finally” di Joe Pass/Red Mitchell e “Alone Together” di Jim Hall/ Ron Carter, che rappresentano due pietre miliari nella tradizione jazz del Duo chitarra/contrabbasso, ripresa ultimamente in un tour mondiale da John Scofield e Dave Holland.

 

Un sound fresco, prettamente acustico, carico di energia, swing ed interplay, che crea un’atmosfera  elegante e godibile all’ascolto anche per i palati più raffinati.
_________________________________________________
26 ottobre ore 20,30 potrete ascoltare

NIU duo

Beatrice Sberna: voce

Gabriele Guerreschi: contrabbasso

 

L’incontro tra Gabriele e Beatrice dà vita al progetto originale chiamato «Niu». Il duo cerca di raccontarsi nella sua semplicità con l’aiuto di un contrabbasso e della sola voce. L’unione del testo con la melodia, la ricerca timbrica e il continuo dialogo improvvisativo, sono gli elementi che caratterizzano questo racconto musicale.

_________________________________________________
02 novembre  ore 20,30 potrete ascoltare

NÙES DUO

Silvia Lovicario, voce, viola da gamba

Francesco Baiguera, chitarra elettrica

 

Nùes, ovvero nuvole, in sardo, è un progetto che parla di incontri: come la creazione di una nuvola si genera da correnti d’aria diverse, così in questo duo si percepisce la compresenza di molteplici anime. Momenti più delicati e consueti si alternano senza soluzione di continuità a istanti bizzarri e talvolta rabbiosi. Chitarre distorte dialogano senza timore con delicate arcate della viola da gamba, muovendosi sopra uno sfondo creato da composizioni originali e brani di varia estrazione, ponendo come aperto l’antico dialogo tra novità e tradizione, tra una regola e la sua infrazione

_________________________________________________
09 novembre  ore 20,30 potrete ascoltare

PAOLO BACCHETTA – SIMONE MASSARON DUO 

Paolo Bacchetta: chitarra

Simone Massaron: chitarra

 

Attivi ormai da anni sulla scena jazz nazionale, Paolo Bacchetta e Simone Massaron si sono incontrati qualche anno fa e da subito è risultata evidente un'intesa naturale ed istintiva. Che si tratti di improvvisazione, dei cari vecchi standard o di brani scovati nella tradizione delle song americane, il discorso musicale si sviluppa in modo naturale, con un interplay che è più un simposio di anime..

_________________________________________________
16 novembre ore 20,30 potrete ascoltare

ELISABETTA MANGANELLI – MICHELE PAOLETTI

“Great Ladies of Jazz” 

Elisabetta Manganelli: voce

Michele Paoletti: chitarra

 

Un tributo appassionato alle principali interpreti femminili del canto jazz.

Una canzone per ciascuna Lady, tutte reinterpretate in maniera originale ed al contempo autenticamente jazz.

Una carrellata di meravigliosi evergreen che vanno dalla Golden Era dello swing sino al giorno d'oggi, per celebrare lo splendore e la miseria, la gioia e la disperazione, il romanticismo e la malinconia di grandi donne ed artiste che hanno lasciato un'immensa eredità musicale.

 

Elisabetta Manganelli è una cantante jazz bresciana che ha all’attivo svariati album, di cui due a suo nome ed un terzo in preparazione, e numerose collaborazione con musicisti italiani ed internazionali.

_________________________________________________
23 novembre ore 20,30 potrete ascoltare

ANGELO PELI - MARCO POLI  DUO 

Angelo Peli  - sax alto

Marco Poli  -  chitarra

 

Nel jazz l’accoppiata sax/chitarra vanta esempi illustri; per esempio  ricordiamo il lungo sodalizio di Jim Hall con sassofonisti quali Paul Desmond, Jimmy Giuffre e Sonny Rollins, quello di Billy Bauer  con Lee Konitz e Warne Marsh, di Buky Pizzarelli  con Zoot Sims,  di Jimmy Raney ( e poi Charlie Byrd e Louis Bonfa) con  Stan Getz, di Laurindo Almeida con Bud Shank, di Barry Galbright con Hal McKusick, etc.

 

Nella sua estrema essenzialità, il duo sax - chitarra esalta le qualità timbriche dei due strumenti, che si fondono in una sonorità raffinata e sensuale; in questo contesto  Angelo Peli ha modo di dispiegare la sua vena melodica da vero coolster, e  Marco Poli può sfruttare a pieno le doti di accompagnatore affinate nel lungo apprendistato con un maestro indiscusso come Sandro Gibellini. Il repertorio del duo attinge dai songbook dei grandi compositori americani (da Cole Porter fino a Johnny Mandel) e brasiliani (Tom Jobim su tutti).

_________________________________________________
30 novembre ore 20,30 potrete ascoltare

KOMPRO HORO

Davide Bonetti – fisarmonica

Pietro Gozzini – contrabbasso

 

Pietro Gozzini e Davide Bonetti in veste di “Kompro Horo” duettano con contrabbasso e fisarmonica in un repertorio di brani inediti e non, creando ponti musicali fra l’italia, l’est europa e l’oltreoceano.

_________________________________________________
07 dicembre ore 20,30 potrete ascoltare

TIRABOSCHI - MOTTOLA 

Marco Tirbaboschi-chitarra

Marco Mottola-contrabbasso

 

Uno spettacolo che prendendo spunti da differenti culture musicali cerca la fusione perfetta, con composizioni originali che sono un viaggio sensoriale e

poetico senza confini.

_________________________________________________
14 dicembre ore 20,30 potrete ascoltare

PARDINI - FESTA

Filippo Pardini: sax tenore

Giorgio Festa: chitarra

 

La collaborazione ultra-ventennale tra i due musicisti bresciani si esprime in un progetto nuovo, in duo, dedicato alle ballads della tradizione americana. La dimensione minimale della formazione consente al duo di rileggere i temi dandogli forme e stesure personali ed originali nelle quali viene privilegiata la ricerca di atmosfere e sonorità identificative. “My one and only love”, “Say it (over and over again)”, “You don’t’ know what love is” sono alcuni dei brani riletti.

_________________________________________________
21 dicembre ore 20,30 potrete ascoltare

SHEPERDS duo

Gabriele Rubino: clarinetti

Giacomo Papetti: contrabbasso

 

Da anni collaboratori in progetti sul confine tra musica accademica e jazz contemporaneo (Take Off e Small Choices), Rubino e Papetti si cimentano, in questa formazione dal nome bucolico legato all'immaginario del pastore-suonatore, all'esplorazione improvvisativa (a tratti giocosa, a tratti radicale), di canzoni, nella più ampia accezione del termine, dal folk al jazz, dal rock e alla musica antica.


_________________________________________________
per il ridotto numero di posti del locale, durante le serate La Torre in Jazz, sarà possibile occupare il tavolo esclusivamente per la cena e si consiglia caldamente di prenotare anzitempo.
per prenotazione tavolo: tel. 338 341 7165.